Cimici da letto: come riconoscerle e come comportarsi

La Cimex Lectularius, o più volgarmente chiamata la cimice dei letti (Bed Bugs) è un insetto parassita di notevole dannosità che preferisce ambienti bui, riparati ed umidi e rifugge la luce.
I luoghi in cui è più solito nascondersi sono le nostre case, dove ha un costante fabbisogno di corpi ospiti con cui nutrirsi (di sangue) e sceglie di norma materassi, fessure e anfratti (e altri luoghi tra i più disparati) in cui rifugiarsi. E’ inoltre molto difficile riconoscere questi insetti parassiti.

Infatti, in qualsiasi ambiente frequentato da esseri umani, sono normalmente presenti molte specie di insetti e altri artropodi i cui morsi possono provocare (in taluni casi) sintomi quali punture, pustole, papule, irritazioni o altro, facilmente (sempre) equivocati (un po’ per paura, un po’ per prevenzione) con quelli conseguenti alle “punture” delle cimici da letto.

Quindi le sole punture non mai sufficienti a diagnosticare con precisa ed estrema sicurezza la presenza di un’infestazione da Cimex Lectularius.
Questa dovrà essere confermata per mezzo di rinvenimento di esemplari vivi o morti eo dalle tracce che essi potrebbero lasciare come uova, macchie fecali, residui della muta. Pertanto la corretta identificazione è indispensabile ai fini di poter stabilire una giusta contromossa ben studiata e una strategia di controlloeliminazione adeguate.

Ad ogni modo, agire impostando un programma di intervento per le cimici da letto sarebbe assolutamente insensato ed inutile, oltre che economicamente pesante, impegnativo e in taluni casi anche invasivo se non si è sicuri che siano proprio loro il problema.
Se non si è sicuri alla perfezione della loro identificazione è opportuno cercare di recuperare qualche campione da far esaminare ad un esperto entomologo (tramite istituti universitari, musei, ditte di disinfestazione) per un riconoscimento certo ed inequivocabile.

Ciò che bisogna fare in caso di infestazione, in poche parole, è questo:

– Verificare se davvero si tratta di infestazione da cimici da letto
– Documentarsi a riguardo e non fare nulla senza prima avere certezze
– Non farsi prendere dal panico e non avere fretta
– Non cadere in depressione o farsi venire sensi di colpa
– Non usare insetticidi, poiché le cimici si spargerebbero per la casa
– Non spostare dagli ambienti infestati nulla che non sia stato prima bonificato
– Non cambiare stanza e non andare a dormire su divani o simili, le cimici vi seguirebbero
– Non buttare il materasso e arredi prima di essersi consultati con un professionista
– Rivolgersi a una ditta di disinfestazione seria, competente e con esperienza nel settore

Al contrario di quanto normalmente si possa sentire in giro, la presenza di cimici da letto non è legata a situazioni di sporcizia o di carenze igieniche. Sono insetti che hanno bisogno esclusivamente di un posto per nascondersi e di un ospite a cui succhiare il sangue ogni tanto per vivere tranquilli e proliferare in maniera esorbitante. Tutto il resto è del tutto irrilevante per loro.