Componenti orologi: tutti i motivi per usare il PVD

Le finiture sono importanti. Questo, a maggior ragione se si tratta di oggetti di design o di moda che, per loro stessa natura, necessitano di cure e attenzioni superiori alla norma. Gli orologi, in questo senso, non difettano per rispetto dei dettagli e amore per il particolare. Ne consegue che, tanto più un marchio è di prestigio, tanto maggiore sarà l’impegno della casa produttrice di assicurare all’acquirente un modello unico per meccanica, foggia e affidabilità.

Tra i trattamenti più importanti, le finiture in pvd rappresentano uno sbocco fondamentale per qualsivoglia orologio di valore. Non è un caso che il trattamento in pvd del rolex coinvolga un nome, appunto il notissimo brand mondiale, che è universamente conosciuto per l’unicità dei prodotti immessi sul mercato.

Se questo è significa che le garanzie connesse al pvd sono tante e tali da non essere messe in discussione. Così non fosse, l’abbinamento sopra accennato non potrebbe essere quello che, invece, è. A prescindere dal metallo di partenza, dunque, la lavorazione successiva consente di dare all’oggetto quel tocco in più fondamentale se lo si vuole rendere inimitabile e, al contempo, esclusivo.

Anche nel campo dell’orologeria, insomma, sono i particolari a fare la differenza. Tra questi, l’utilizzo del pvd è di enorme importanza per dare all’orologio le migliori garanzie di durabilità.

Dal pezzo unico alla lavorazione in serie

Il trattamento pvd orologio è ormai un processo ritenuto fondamentale dai brand più importanti del settore. Di un orologio, infatti, non è importante la sola meccanica, ma anche tutto ciò che concerne l’estetica. Quando si acquista un oggetto da mettere al polso – lo sappiamo – l’affidabilità è il presupposto indispensabile ma, una volta appurata quella, c’è poi da valutare l’impatto estetico che il medesimo avrà su di noi.

Un orologio, ed è di immediata intuizione, non è soltanto uno strumento atto a misurare il tempo. Così fosse, non ci sarebbero tutti i modelli esistenti, una gamma pressoché infinita di pezzi differenti per peso, dimensione, materiali e finiture.

Queste ultime, specie per i marchi di grande livello, rappresentano elementi indispensabili per fare la differenza rispetto ai principali competitor. La competizione in questo ambito è tanta e tale, del resto, che per vincere la sfida c’è bisogno di impegnarsi a fondo, pensando a fondo ogni singolo aspetto utile a rendere inimitabile il proprio prodotto. Si arriva persino all’unicità dello stesso, alla capacità dunque di realizzare elementi unici, non replicati né replicabili, inimitabili e, pertanto, di grande valore economico.

L’unicità di un orologio

Il trattamento pvd orologio consente lavorazioni di prodotti in acciaio, titanio, o altri metalli. L’obiettivo è avere un oggetto unico, con la possibilità di non rifinire la sola cassa, ma anche tutti i suoi accessori, così che l’orologio sia completo, ove possibile farlo, dal medesimo al suo cinturino, fino agli elementi utili alla chiusura.

Ciò significa che si possono lavorare anche gli elementi metallici di cinturini che metallici non sono, operando per esempio sulla sola fibbia e sull’annesso ardiglione.

L’attenzione è tanta e tale che si può lavorare anche un solo pezzo, con l’ambizione di dare allo stesso le migliori personalizzazioni esistenti e una finitura che ne garantisca negli anni la resistenza.

La ricerca, strumento di miglioramento delle tecniche di produzione

La tecnica, del resto, si sviluppa con grande velocità, ampliando lo sguardo in ambiti inesplorati fino a poco tempo prima. Le finiture, in questo senso, non fanno difetto, con una ricerca del miglioramento che, passo dopo passo, fa sì che la lavorazione dei metalli (ma non solo) sia sempre più di qualità. Dalla cromatura in avanti, di esempi se ne potrebbero fare a decine. Si tratta, come lasciato trasparire in precedenza, dell’ovvio sbocco della ricerca, un ambito forse poco conosciuto che impiega quotidianamente un numero importante di addetti.

Il percorso di crescita in qualsivoglia ambito produttivo, evidentemente, passa dalla capacità di innovare, di introdurre correttivi, di dare al prodotto caratteristiche sempre più performanti. Lo sviluppo di proposte, idee e progetti, insomma, rappresenta una fucina attraverso la quale puntare al meglio, tendere verso l’alto e non accontentarsi del livello raggiunto. Vale nella vita, vale nei cicli produttivi, che soltanto dal costante investimento in ricerca traggono la linfa vitale per non essere in breve tempo superati dal concorrente di turno.

Uno tra questi è senza dubbio il trattamento pvd orologio, cui sempre più i marchi prestigiosi sottopongono i loro pezzi prima della consegna in gioielleria. Un passaggio essenziale, a dimostrazione che se si vuole migliorare lo spazio c’è. Basta percorrerlo, e non subirlo.

 

A riguardo Cristina Specci 126 articoli
Sono una blogger per passione e divertimento. La musica è la mia vita, la ascolto sempre e mi piace vedere spettacoli dal vivo. Quando non scrivo sul blog, mi piace guardare i film al cinema oa casa, andare in macchina ed esplorare posti nuovi.